top of page
Special Deals: dipinto Tiziano

Special Deals: dipinto Tiziano

CHF1'000'000.00Price

Tiziano Vecellio, conosciuto semplicemente come Tiziano, è stato uno dei maggiori rappresentanti della scuola veneziana del Rinascimento e viene considerato uno dei più grandi pittori italiani del suo tempo. Nato attorno al 1488-1490 a Pieve di Cadore, vicino a Venezia, Tiziano iniziò la sua formazione artistica nella bottega di Giovanni Bellini e più tardi lavorò a stretto contatto con Giorgione. La sua carriera si estese per oltre sei decenni, durante i quali sviluppò uno stile pittorico che enfatizzava il colore e la superficie, influenzando profondamente l'evoluzione dell'arte occidentale.

Tiziano divenne famoso per la sua abilità nel ritrarre figure umane con realismo vibrante e per l'uso magistrale del colore, che divenne una caratteristica distintiva del suo lavoro. La sua tecnica evoluta gli permise di creare opere di intensa emozionalità e drammaticità. Fu anche un ricercato ritrattista presso le corti europee, dove i suoi ritratti comunicavano potere e prestigio.

Alcune delle opere più famose di Tiziano includono:

  • Assunta (1516-1518) - Questo capolavoro, situato nella Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia, rappresenta l'Assunzione della Vergine Maria ed è celebre per la sua drammatica composizione verticale e l'uso vibrante del colore.

  • Venere di Urbino (1538) - Conservata alla Galleria degli Uffizi a Firenze, questa opera è uno degli esempi più noti di nudo femminile nel Rinascimento, celebrata per la sua sensualità e complessità compositiva.

  • Sacra Conversazione Pesaro (1519-1526) - Un'altra opera significativa situata nella Basilica dei Frari a Venezia, che mostra l'innovativa composizione diagonale e l'uso del colore di Tiziano.

  • La presentazione della Vergine al Tempio (1534-1538) - Questa grande tela, che si trova nella Galleria dell'Accademia a Venezia, è notevole per la sua rappresentazione dettagliata e la profondità spaziale.

  • Danae (serie 1544-1565) - Queste opere, realizzate per diversi mecenati, rappresentano il mito di Danae e sono esempi della capacità di Tiziano di fondere mitologia e sensualità.

Tiziano morì il 27 agosto 1576 a Venezia. La sua eredità è immensa, avendo influenzato generazioni di artisti, da Rubens a Velázquez, fino ai moderni. La sua maestria nel colore, la composizione innovativa e l'approccio emotivo alla pittura hanno consolidato il suo posto come uno dei giganti della storia dell'arte.

bottom of page